Carlo Goldoni
Le donne curiose

ATTO SECONDO

SCENA DICIASSETTESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DICIASSETTESIMA

 

Corallina vestita da uomo e Beatrice col zendale alla bolognese.

 

BEAT. Altro che dire non entran donne! Hai veduto? Quella che è uscita, è una donna. (avendo osservato Eleonora)

COR. Assolutamente vi è qualche porcheria.

BEAT. Presto, entriamo anche noi, e vediamo se ve ne sono altre.

COR. Andiamo; ecco la chiave. Ma zitto... sento gente.

BEAT. Non vorrei che fossimo scoperte prima d'entrare. Entrate che siamo, non m'importa. Quando abbiamo saputo ogni cosa, che ci scoprano pure, ma se ci vedono qui...

COR. Ritiratevi.

BEAT. E tu non vieni?

COR. Io son vestita da uomo. È sera; non mi conosceranno.

BEAT. Bada bene non m'ingannare.

COR. Fidatevi di me.

BEAT. Ti aspetto in questo vicolo. (si ritira)

COR. (Ho del coraggio, ma tremo un poco). (da sé)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License