Carlo Goldoni
Le donne curiose

ATTO TERZO

SCENA QUINTA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUINTA

 

Brighella e detti.

 

BRIGH. Signori, co le comanda, è in tavola. (parte)

PANT. Andemo.

FLAMM. Favorite. (fa cenno che vada prima)

PANT. Vedeu? Queste le xe freddure contra el capitolo ultimo. Chi xe più vicini alla porta va fora prima dei altri. Senza complimenti. Amicizia. (parte)

FLAMM. Oh bella cosa! Oh bellissima cosa! (parte)

LEL. Andiamo, amici. La rabbia che ho avuto con mia moglie, mi ha fatto venire un appetito terribile. (parte)

OTT. Io mangio sempre bene ugualmente, perché rido di tutto, e non m'inquieto mai. (parte)

FLOR. Io non posso dire così. Amo Rosaura, e peno rammentandomi d'averla disgustata. Ella lo ha meritato, ma il mio cuor mi rimprovera di averla troppo villanamente trattata. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License