Carlo Goldoni
I due gemelli veneziani

ATTO SECONDO

SCENA SETTIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SETTIMA

 

Arlecchino, Colombina di dentro, poi Zanetto

 

ARL. Fortuna, te rengrazio. Mo l’è molt bella! Mo l’è una gran bella cossa! Altro che Lugrezia Romana! Se Lugrezia Romana ha piass a Sesto, questa la saria capaze de dar soddisfazion anca al settimo.

COL. Arlecchino, venite, venite, che la padrona se ne contenta (di dentro)

ARL. Vegno, cara, vegno. (va per entrare in casa, e Zanetto sulla parte opposta lo vede per di dietro)

ZAN. Oe53! Arlecchin, Arlecchin. (lo chiama)

ARL. Sior. (si volta)

ZAN. Quando?

ARL. Come?

ZAN. Ti qua?

ARL. Vu qua?

ZAN. Seguro.

ARL. Ma no in casa?

ZAN. Dove?

ARL. Dell’amiga? (accenna la casa di Rosaura)

ZAN. Oibò.

ARL. (Donca culia m’ha burlà). (da sé)

ZAN. Dov’è la roba?

ARL. Oh bella! all’osteria.

ZAN. Dove?

ARL. Che mamalucco! , alle do Torre.

ZAN. Gh’è tutto?

ARL. Tutto.

ZAN. I bezzi e le zogie?

ARL. (Nol gh’ha gnente de memoria). (da sé) I bezzi e le zogie.

ZAN. Andemo a veder.

ARL. Andemo.

ZAN. Ghastu54 la chiave?

ARL. De cossa?

ZAN. Della camera.

ARL. Mi no.

ZAN. Mo ti lassi cussì i bezzi e le zogie?

ARL. Ma dov’eli i bezzi e le zogie?

ZAN. Dove xeli?

ARL. Oh bella!

ZAN. Oh bona!

ARL. Ma no v’ho a vu i bezzi e le zogie?

ZAN. Mi no gh’ho abù gnente.

ARL. (L’è matt in conscienza mia). (da sé)

ZAN. Ma dov’ele le zogie de mio sior barba55? Le astu portae?

ARL. Le ho portae.

ZAN. Ma dove xele?

ARL. Caro vu, andemo drento, che debotto me scampa la pazenzia.

ZAN. Mo via, subito ti va in collera. Le sarà de su in camera.

ARL. Le sarà de su in camera.

ZAN. Mo va , che ti xe un gran alocco! (entra nell’osteria)

ARL. Andè , che un gran omo de garbo! (entra anche lui)

 

 

 





p. -
53 Pe! Ehi!



54 Gastu, hai tu.



55 Barba, zio.



Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License