Carlo Goldoni
I due gemelli veneziani

ATTO TERZO

SCENA DICIASSETTESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DICIASSETTESIMA

 

Tonino solo.

 

TON. (Leva di terra i pezzi dell’altra scrittura, ed unendo questi e quelli, confronta le parole ed i caratteri, poi dice come segue) Coss’è sto negozio? Coss’è sto imbrogio? sta novità? Do donne me strassa la scrittura in fazza? Mi a Rosaura no so d’aver fatto scrittura, a Beatrice no so d’aver mancà de fede. O le xe tutte matte, o qualche equivoco ghe xe certo. Vedemo un poco cossa dise ste do scritture. (guarda quella di Beatrice, uniti i pezzi raccolti da terra) Prometto... alla signora Beatrice ecc. Io Antonio Bisognosi. Questa va ben. Cossa dise st’altra? Colla presente scrittura... ecc. resta concluso... matrimonio tra l’onesta... fanciulla... la signora Rosaura Balanzoni... ed il signor Zanetto Bisognosi... Come! Questa xe una scrittura falsa, mi no son Zanetto. Andemo avanti. Vedemo quando la xe stada fatta. Valle Brambana in Bergamasca. Addì 14 gennaro 1746. In Bergamasca? Coss’è sto negozio? Chi l’ha sottoscritta? Zanetto Bisognosi, mano propria. Xe vero che qua i me crede Zanetto, ma nissun s’averà tolto la libertà de sottoscriver per mi. No l’è mio carattere. Donca cossa sarà? Sto Zanetto Bisognosi saravelo mai mio fradello, che sta in t’una delle vallae de Bergamo? Se poderia dar; e chi sa che nol sia a Verona, senza che mi lo sappia? Quel Brighella servitor, che me andava disendo de mio fradello a Venezia, me sospetto che veramente el me creda Zanetto. Tante stravaganze che ancuo me xe nate, le me fa crescer el dubbio. Chi sa? Se pol dar. Oh la sarave bella! Me voggio chiarir. Se ghe xe quel servitor in casa, vôi saver la verità. Scoverzirò terren, senza palesarme. Cancaro! Ghe vol politica. Sta volta bisogna farla da vero cortesan. Oe de casa. (batte dal Dottore)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License