Carlo Goldoni
Il genio buono e il genio cattivo

ATTO QUARTO

SCENA TERZA   Corallina sola; poi Agata e Lena

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA TERZA

 

Corallina sola; poi Agata e Lena

 

COR. Povera Corallina, povera donna, afflitta, vedova, disperata! Che farò in vita, ora che ho perduto il mio caro Arlecchino, il mio caro bene, il mio caro marito? Genio perfido che mi hai sedotta, tu sei la causa della mia disgrazia, tu mi hai condotta a precipitare. Sarai contento; son desolata, son precipitata, son morta. Oh Genio maladetto! Vecchiaccio indegno! Avessi ascoltato le voci di quel giovinetto prudente che mi consigliava al bene, che mi animava a resistere, e che con tanta carità ed amore mi ha fatto in uno specchio vedere tutti i malanni ai quali il Genio nemico volea condurmi! Ah sì, ecco verificato il prognostico del Genio Buono. La tempesta orribile ed il naufragio che ei mi ha dipinto fra l'ombre, s'è pur troppo verificato. Io salvata mi sono per il potere di questo anello fatale, ma non mi ha servito per salvare Arlecchino. Il povero sfortunato, perduto l'anello al gioco, è precipitato in mare, e si è miseramente perduto. Che farò io in vita senza di lui? A che mi serve ora questa gemma incantata? Che voglio far di questo spirito qui rinchiuso, se non ha avuto il potere di conservarmi il mio caro adorato marito? Maladetto spirito! Perduto Arlecchino, ho perduto tutto, non so più che fare di te, vattene all'inferno donde partisti. Vattene anello infame, ti seppellisco dove sepolto è il mio bene. (getta l'anello nel fiume) Ohimè! qual tremore mi assale? Mi sento ardere internamente. Il cor mi palpita, e par che voglia balzar fuori del petto. Mi suda la fronte... Mi si oscura il giorno... Parmi che il terreno vacilli... Oh cielo!... Mi sento morire... Non vi è nessuno che mi soccorra... non vi è chi riceva gli ultimi miei respiri... Oimè! gente, aiuto, soccorso.

AGA. Che avete, poverina?

LENA Cosa mai vi è accaduto?

COR. Soccorretemi per carità!

AGA. Venite con noi.

LENA Venite, venite nella capanna. (le due sostengono Corallina ed entrano)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License