Carlo Goldoni
La finta ammalata

ATTO SECONDO

SCENA TERZA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA TERZA

 

Pantalone e detti.

 

PANT. Sior Agapito. (forte)

AGAP. Padron mio.

PANT. S’ha visto el dottor Bonatesta? (forte)

AGAP. Signor no; l’aspetto ancor io.

PANT. Mia fia sta pezo che mai.

AGAP. Come?

PANT. Mia fia sta pezo. (forte)

AGAP. Volete farla guarire?

PANT. El ciel volesse.

AGAP. Come, se volesse?

PANT. (Oh poveretto mi!) Magari. (forte)

AGAP. Datele la china.

PANT. La china?

AGAP. In oggi la china è il medicamento dominante. La china si adopera per tutti i mali.

PANT. La china farala ben a mia fia? (forte)

AGAP. Farà benissimo.

PANT. Podemo provar.

AGAP. Grand’obbligazione abbiamo alla China! Viva la China! E il Can de’ Tartari vorrebbe che il principe della China ripudiasse la sposa? Non la ripudierà, non la ripudierà.

PANT. Cossa ghintra el Can de’ Tartari colla china? (forte)

AGAP. Avete letto i foglietti?

PANT. Sior no.

AGAP. Se non avete letto i foglietti, non parlate.

PANT. Orsù, se vien el dottor Bonatesta, mandèlo da mi, che voggio far consulto per mia fia.

MERL. (Il signor Pantalone dice di voler far consulto. Potrebbe chiamar anche me). (a Tarquinio)

TARQ. (Se bisognasse sangue, son qua io). (a Merlino)

PANT. Aveu inteso del consulto? (forte ad Agapito)

AGAP. Che consulto?

PANT. Voggio far consulto per mia fia. (forte)

AGAP. Datele la china.

PANT. Voi sentir el consulto dei miedeghi.

AGAP. Verrà il dottor Buonatesta.

PANT. Sì, col vien, mandèlo subito. Avanti le disisette, se el pol.

AGAP. Vi sarà il dottor dell’acqua fresca?

PANT. Chi?

AGAP. Il dottor Onesti.

PANT. Sior sì, el ghe sarà. Ma vorria che ghe fusse un altro miedego.

AGAP. Come?

PANT. Vorria che i fusse tre. (forte)

AGAP. Verrò io, verrò io.

PANT. Vu no miedego.

AGAP. Che? Non son medico?

PANT. spizier.

AGAP. Me n’intendo più dei medici. Io ho più pratica di loro. Ho dei segreti particolari. Medico alla moderna; verrò io, verrò io, e porterò meco la china, e vedrete che il dottor Buonatesta l’approverà. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License