Carlo Goldoni
Il giuocatore

ATTO SECONDO

SCENA DECIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DECIMA

 

Florindo e detti.

 

FLOR. (Non ho più sofferenza; questi vecchi mi fanno venire il vomito). (da sé)

GAND. Via, state saldo.

PANC. Son vecchio.

GAND. Io non cerco se siete vecchio.

PANC. Ho male.

GAND. Che male avete?

PANC. Mal d’amore.

FLOR. Riverisco umilmente lor signori.

PANC. (Oh diavolo! Ci avrà egli sentito?) (da sé)

GAND. Oh signor Florindo bello, buon giorno a vossignoria. Che fate? State bene, caro?

PANC. (Caro?) (da sé)

FLOR. Signora, sto bene a’ vostri comandi, e sono qui per incomodarvi con due parole, se vi contentate.

GAND. Sì, figlio, sì, parlate che v’ascolto. Compatitemi, signor Pancrazio, questo giovine l’ho veduto nascere, gli voglio bene.

PANC. Sì, l’avete veduto nascere, ma ora è grande e grosso.

GAND. E per questo? non posso fargli delle finezze? Potrebbe esser mio figlio. Venite qua, caro, venite qua.

PANC. (Ho una rabbia che mi sento rodere). (da sé)

FLOR. (Cara signora Gandolfa, vorrei segretamente parlarvi fra voi e me, senza che sentisse quel vecchio). (piano)

GAND. (Aspettate, vita mia, farò che vada via). Signor Pancrazio.

PANC. Signora?

GAND. Siete molto pallido in viso. Vi vien la febbre?

PANC. Oimè, ho paura di sì.

GAND. Che cosa avete, che avete gli occhi incantati? Oh che labbri smorti! Guardate che vi trema la bocca; poverino, non vorrei che vi venisse qualche accidente. (a Pancrazio)

PANC. Oimè! mi par che mi venga male.

GAND. Presto, andate a prendere qualche cosa, non perdete tempo.

PANC. Ma voi restate...

GAND. Or ora mi cadete in terra.

PANC. Con quel giovinotto...

GAND. Siete geloso?

PANC. (Ahi! ho paura. Mi sento tremar le gambe. Vorrei andare... Vorrei restare... Sudo da capo a piè. Presto le pillole. Io prenderò le pillole dallo speziale, ed ella le prenderà da quel giovinotto). (da sé, parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License