Carlo Goldoni
L'impostore

ATTO SECONDO

SCENA DODICESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DODICESIMA

 

Brighella e detti.

 

BRIGH. Illustrissimo.

ORAZ. Date a questo galantuomo cento paoli a conto.

BRIGH. La servo. (cercando per le tasche)

ARL. (Manco mal). (da sé)

BRIGH. Oh! la borsa è voda, signor; ho pagà le reclute, no m'è restà un soldo.

ARL. (Ahi! che dolori!) (da sé)

ORAZ. Ma questo galantuomo ha da esser pagato.

BRIGH. El se pagherà.

ORAZ. Subito voglio che sia pagato.

BRIGH. La fazza un ordine, che el sia pagà.

ORAZ. Avete il calamaro?

BRIGH. Sì, signor, el sargente ha sempre el so calamar. Eccolo qua; ecco la carta.

ARL. La favorissa, con quel ordene chi me pagherà?

ORAZ. Il mio cassiere.

ARL. E chi elo el so cassier?

ORAZ. Il signor dottor Polisseno; lo conoscete?

ARL. Lo conosso.

ORAZ. Bene, anderete da lui. Venite qui, sargente, accostate il vostro cappello tanto che io possa scrivere.

BRIGH. Perché no vorla accomodarse in qualche bottega?

ORAZ. Oibò; qui, qui, in piedi, alla militare.

BRIGH. La se comoda come la comanda. (gli presenta il suo cappello, ed Orazio scrive)

ARL. (El doppio; pagà subito. L'è la più bella cossa del mondo). (da sé)

ORAZ. (Ora lo faccio pagar, come va pagato). (scrivendo, piano a Brighella)

BRIGH. (Qualche bella invenzion?) (piano ad Orazio)

ORAZ. (Sì, bella e ridicola. Sa leggere costui?) (piano a Brighella)

BRIGH. (Mi credo de sì). (piano ad Orazio)

ARL. (In pochi anni farò anca mi come tanti altri. Vago via a piè, e torno in carrozza). (da )

ORAZ. (Questo viglietto converrebbe sigillarlo, acciò costui non lo leggesse). (piano a Brighella)

BRIGH. (Ho bollin, ho sigillo, ho tutto el bisogno). (piano ad Orazio)

ORAZ. (Il sigillo l'ho io, dammi da sigillare). (piano a Brighella)

BRIGH. (Ecco el bisogno). (piano ad Orazio)

ORAZ. (Sigilla il viglietto) Tenete, portatelo al signor Dottore, ed egli subito vi pagherà.

ARL. Cento paoli?

ORAZ. Cento paoli.

ARL. A conto?

ORAZ. A conto.

ARL. E sempre ho da metter el doppio?

ORAZ. Sempre il doppio.

ARL. E pagà subito?

ORAZ. Subito pagato.

ARL. (No dago sta profession per quella de un maester de casa. El doppio? Squasi squasi no lo mette gnanca i procuratori). (da sé, e parte)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License