Carlo Goldoni
L'impostore

ATTO TERZO

SCENA VENTESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA VENTESIMA

 

Flaminio colla scala a mano, e detti

 

FLAM. (S'avanza colla scala sollecitamente, non vedendo il Caporale e i soldati)

CAP. Alto . (a Flaminio)

FLAM. (Lascia cadere la scala, e resta tremante)

CAP. Chi siete voi?

FLAM. Sono il signor Flaminio per obbedirla. (tremando)

CAP. Siete di questa casa?

FLAM. Sono figlio legittimo e naturale del padrone di questa casa.

CAP. Che cosa fate di questa scala?

FLAM. Per andar sul tetto.

CAP. A far che volete andare sul tetto?

FLAM. Non ci vado io, che ho paura a andare sul tetto.

CAP. Chi dunque ci deve andare?

FLAM. L'amico... l'avete veduto?

CAP. Io non ho veduto nessuno.

FLAM. No eh? Dunque si sarà nascosto.

CAP. Chi è quello che si sarà nascosto?

FLAM. Eh niente! Per una burla.

CAP. Parlate, presto, dite la verità. Chi si è nascosto? Dove si è nascosto?

FLAM. Se volete ch'io parli, non mi fate paura.

CAP. No, non dubitate. Non sono qui né per farvi male, né per farvi paura. Ditemi tutto con verità. (Questi è un sempliciotto, per quello ch'io vedo). (da sé)

FLAM. Vi dirò, io non so dove si sia nascosto; ma se anche lo sapessi, non ve lo potrei dire.

CAP. No? Perché?

FLAM. Perché ho giurato di non dirlo a nessuno.

CAP. Almeno ditemi il nome di quello che si voleva nascondere.

FLAM. Oh, questo ve lo dirò volentieri.

CAP. Via, ditelo.

FLAM. Non me ne ricordo.

CAP. Era forse un certo capitano Orazio?

FLAM. Sì bravo: era lui.

CAP. E non sapete dove si sia nascosto?

FLAM. Non lo so certamente. Voleva andar sul tetto ma senza la scala non ci sarà andato.

CAP. Era qui dunque.

FLAM. Era qui.

CAP. Per di non è andato.

FLAM. No l'avrei veduto.

CAP. Per di qua l'avrei veduto io.

FLAM. Se non siete orbo.

CAP. Dunque dovrebbe esser qui...

FLAM. Lo direbbe anche il mio cane.

CAP. Ma dove si può egli esser nascosto?

FLAM. Lo domanderete a lui, quando avrà fatto la burla.

CAP. Ehi! Potrebbe esser in quell'armadio?

FLAM. Perché no? Anch'io mi nascondeva colà, quando sfuggiva la scuola.

CAP. Vediamo dunque. Attenti. (ai granatieri, accostandosi all')

ORAZ. (Apre l'armadio da sé, esce con una pistola alla mano che vuole sparare, ma ella non prende fuoco)

CAP. Arrestatelo. (ai granatieri, quali rivoltano l'armi contro di Orazio)

FLAM. Aiuto. Genti. Papà. (fugge via)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License