Carlo Goldoni
Il filosofo inglese

ATTO TERZO

SCENA PRIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ATTO TERZO

SCENA PRIMA

 

Gioacchino e Birone

 

GIO.

Birone, hai desinato?

BIR.

Ho terminato or ora.

E tu, Gioacchino?

GIO.

Ed io non ho pranzato ancora.

BIR.

Perché mangitardi?

GIO.

Perché? Perché il padrone,

Per quello che si vede, ha poca discrezione.

Va a casa colla moglie, ch'è una rabbiosa vecchia:

Ella cucina, ed egli la tavola apparecchia.

Son ricchi, e sono avari, compran ossi spolpati,

E a me li mandan poi, quando li han rosicchiati.

BIR.

Col mio padron, per dirla, ci cavo maggior frutto;

Ei molto non guadagna, ma gode e mangia tutto.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License