Carlo Goldoni
Il filosofo inglese

ATTO QUINTO

SCENA SEDICESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SEDICESIMA

 

Madama Saixon sulla loggia, e detti.

 

M.SA.

In pubblico si cena? Che novità sguaiata?

SAI.

(Eccola qui). (da sé.)

M.SA.

E a quest'ora?

SAI.

Un tondo anche per lei. (al Servitore.)

M.SA.

Scoperti, ed a quest'ora, sol cenano i plebei.

Pure sarò forzata mangiar per la paura

Che non facessi poi patir la creatura. (Il Servitore una sedia a madama Saixon, e le porta l'occorrente.)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License