Carlo Goldoni
L'amante di sé medesimo

ATTO QUARTO

SCENA SECONDA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SECONDA

 

Il Conte e detti.

 

CON.

(Il commissario è qui, so che vorrà seccarmi.

Diedi la mia parola. Difficile è il sottrarmi). (da sé)

COMM.

Servo del signor Conte.

MART.

Servitore divoto.

COMM.

È giunto il feudatario, credo vi sarà noto.

CON.

Sì, signor, l'ho veduto. Si è desinato insieme.

COMM.

Tanto meglio. Sapete, signor, quel che mi preme.

Anzi al rispetto mio, che protettor vi chiama,

I complimenti ancora unisco di madama.

CON.

Ringraziate madama; ditele che perdoni,

Se non verrò da lei, perché ho le mie ragioni.

COMM.

Siete padron di casa, quando venir vogliate.

MART.

Oggi, domani e sempre, quando vi piaccia, andate.

CON.

Se andar io vi volessi, non prenderei consigli. (al signor de' Martini)

COMM.

Signor Conte amatissimo, vicino è il mio periglio.

MART.

Anche di me, signore, che sono uomo onorato,

So che il signor Marchese è male impressionato;

E per repristinarmi nel cuore del padrone

Ardisco d'implorare la vostra protezione.

CON.

Oh, il signor de' Martini parla assai civilmente,

Il solito suo caldo calmò placidamente.

MART.

Ognuno è sottoposto a dei trasporti insani.

Signor, d'un cavaliere mi getto nelle mani;

Lo so quanto si estende la vostra autorità.

COMM.

Le grazie che chiedete, nessun vi negherà.

MART.

Non può perir chi gode la sua protezione.

CON.

(Se farlo mi riuscisse, ci avrei dell'ambizione). (da sé)

COMM.

Voi siete tal signore, da cui esser pregato

Sarà per il Marchese un onor segnalato.

MART.

E sa, che se una grazia oggi per voi dispensa,

Aver può in casi simili da voi la ricompensa.

CON.

Basta, parlar m'impegno. L'uno e l'altro sperate.

COMM.

Prima per me, signore. (piano al Conte)

MART.

Prima per me parlate. (piano al Conte)

COMM.

(Cerco il mio ben. Di lui non me n'importa un cavolo). (da sé, indi parte)

MART.

(Mando per l'interesse la commissaria al diavolo). (da sé, indi parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License