Carlo Goldoni
Il finto principe

ATTO TERZO

SCENA ULTIMA   Floro e detti; poi tutti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA ULTIMA

 

Floro e detti; poi tutti.

 

FLO.

Chi mi vuole?

 

CLE.

Ditemi, avete voi

Questo foglio soscritto?

 

FLO.

Signor sì.

 

CLE.

E questo?

 

FLO.

Questo ancora.

 

CLE.

E quest'altro?

 

FLO.

Non so.

Questo mi par di no.

 

CLE.

Mentitor, il carattere è lo stesso.

Siete convinto adesso,

E confessar dovrete

Che siete un impostor, che Floro siete.

 

FLO.

Vi domando perdono:

Io non sono impostor, Floro non sono.

 

CLE.

Pagherai con la morte il folle ardire.

 

FLO.

Il principe Roberto

Questo foglio ha firmato,

Ed in questo ha giurato

Ch'egli in qualunque impegno

Difendermi saprà dal vostro sdegno.

 

ROB.

Il patto adempio, e a voi, Cleante, io chiedo

La vita in don di Floro,

In premio d'aver egli

Cessa in tempo Rosmira, e non averci,

Qual era in suo poter, resi infelici.

Abbia il vostro perdono,

Abbia Lesbina in dono,

Abbia da me, se stringo il mio tesoro,

Il premio non vulgar di gemme e d'oro.

 

CLE.

Prence, non merta lode

Un delitto premiar, premiar la frode.

 

ROB.

Ho promesso, ho giurato, e chiedo a voi

Grazia, o signor, per i delitti suoi. (escono Rosmira e Dorinda)

 

 

ROSM.

} a due

Grazia, grazia a voi chiediamo.

Noi a Floro perdoniamo.

DOR.

LESB.

Grazia, grazia chiedo anch'io.

 

FLO.

Grazia, grazia, padron mio. (a Cleante)

 

ROB.

Grazia, grazia, per pietà.

 

CLE.

Grazia, grazia.

 

TUTTI

Evviva, evviva,

Che la grazia è fatta già. (escono Lindora e Crocco)

 

LIND.

Son tradita, assassinata.

 

CRO.

Eccellenza, io l'ho sposata.

 

CLE.

Non sei Floro?

 

CRO.

Crocco io sono.

 

FLO.

} a due

Grazia, grazia.

CRO.

CLE.

Vi perdono.

 

TUTTI

Grazia, grazia, evviva, evviva,

Che la grazia è fatta già.

 

FLO.

} a quattro

Quattro sposi e quattro spose

Oggi alfin congiunse Amore.

CRO.

ROB.

CLE.

DOR.

} a tre

E contento il nostro core

Oggi alfin giubilerà.

LIND.

LESB.

LIND.

Son per forza anch'io contenta,

E tacer mi converrà.

 

 

 

TUTTI

 

 

 

Grazia, grazia, evviva, evviva,

Che la grazia è fatta già.

 

 

Fine del Dramma.

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License