Carlo Goldoni
Il geloso avaro

ATTO PRIMO

SCENA DECIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA DECIMA

 

Pantalone e Agapito.

 

PANT. Son qua: son da vu. Cossa comandeu?

AGAP. Vi è un amico mio, che ha bisogno di mille scudi, può essere per tre o per quattro giorni, e ancora per più, ma il mese non lo ha da passare; e a chi gli i mille scudi, ne donerà cento di regalo.

PANT. Cento scudi de regalo per un mese? Ve preme, sior Agapito? Se ve preme, vederò de servirve.

AGAP. Mi preme per l'amico, e mi preme per voi, il mio caro signor Pantalone. Perché cento scudi in un mese...

PANT. E chi xelo quello che vol i mille scudi?

AGAP. Egli è il contino Giacinto, figlio di quel ricco signore.

PANT. El xe fio de fameggia.

AGAP. È vero, ma...

PANT. No faremo gnente. (Traccagnino no torna; quel vecchio sa el cielo quanti desegni el metterà in testa a mia muggier). (da sé) Sior Agapito, con so licenza.

AGAP. Ma sentite. È vero che il contino è figlio di famiglia; ma vi è un mercante, che farà la sigurtà per lui.

PANT. Un mercante seguro?

AGAP. Sicurissimo. Avete tutte le vostre cautele; sarete, come si suol dire, in una botte di ferro.

PANT. Basta, se ve preme, quando che sia seguro, lo farò.

AGAP. Andiamo nel vostro studio a far due righe di minuta per far il contratto.

PANT. Sì, andemo. Aveu carta? Perché mi ho paura de no averghene.

AGAP. Ci sarà la carta, ci sarà ogni cosa. Spero che non avrete difficoltà a dare a me un due per cento del vostro guadagno.

PANT. Oh, mi po ve parlo schietto. I cento scudi li voggio netti: de quelli no sperè un soldo. Andemo. mio bon amigo, no ve voggio far aspettar.

AGAP. Andiamo pure.

PANT. Favorì. Vago avanti per insegnarve la strada. (parte)

AGAP. Avarone! indiscreto! Eppure conviene cascarci per forza nelle mani di questi usurai. (parte)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License