Carlo Goldoni
Le femmine puntigliose

ATTO PRIMO

Scena Seconda. Brighella e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Seconda. Brighella e detti

 

Brighella - Signori...

Donna RosauraVillanaccio. (a Brighella con isdegno gittandogli un fazzoletto in faccia)

Brighella - Lustrissima...

Donna Rosaura - Dammi quel fazzoletto.

Brighella - Lustrissima sì. Gh'è qua l'illustrissimo sior Pantalon, che li vorria reverir.

Donna Rosaura - Pantalone non è illustrissimo.

Brighella - La perdona, signora...

Donna Rosaura - Asino!

Brighella - Illustrissima, la me compatissa.

Don Florindo - Digli che passi.

Brighella - Signor sì... Illustrissimo sì. (No me posso avvezzar). (parte)

Donna Rosaura - Non voglio sentire le seccature di questo vecchio. Vado nella mia camera: se viene il conte Lelio, mandatelo da me.

Don Florindo - Sarete servita.

Donna Rosaura - Se questa dama ci favorisce, bisognerà trattarla.

Don Florindo - Siamo forestieri, probabilmente sarà ella la prima a trattarci.

Donna Rosaura - Basta; purché si spunti, si ha da spendere senza riguardo. (parte)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License