Carlo Goldoni
Le femmine puntigliose

ATTO SECONDO

Scena Dodicesima. Donna Rosaura e il conte Lelio

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Dodicesima. Donna Rosaura e il conte Lelio

 

Donna Rosaura - Conte Lelio, avete saputo la scena che ha fatto la contessa Eleonora?

Conte Lelio - So tutto, e tutto è accomodato.

Donna Rosaura - Dite davvero? Mi consolate.

Conte Lelio - Siccome la contessa Eleonora si era ridotta a farvi una visita per le mie insinuazioni, così è venuta a cercare di me al casino, e mi ha detto, che l'avete fatta aspettare tre quarti d'ora.

Donna Rosaura - Non è vero; nemmeno dieci minuti.

Conte Lelio - Basta, l'ho acquietata, l'ho persuasa a venire stasera dalla contessa Beatrice, dove la vedrete, e potrete anche voi far le vostre scuse.

Donna Rosaura - Caro conte, quanto mai vi sono obbligata!

Conte Lelio - Che non farei per meritarmi l'onore della vostra grazia?

Donna Rosaura - La mia grazia val troppo poco in paragone del vostro merito.

Conte Lelio - Con quanto garbo voi proferite quelle dolci parole!

Donna Rosaura - Volete sedere, contino?

Donna Rosaura - Credete voi, contino mio, che avrò questo piacere di stare tutta una sera in una conversazione di dame?

Conte Lelio - Io ne son quasi certo, questa sera alla festa di ballo vi saranno parecchie dame.

Donna Rosaura - Ma che cosa dicono di me?

Conte Lelio - Vi lodano infinitamente.

Donna Rosaura - Mi lodano? Che dicono del mio discorso?

Conte Lelio - Piace a tutte universalmente.

Donna Rosaura - Il mio modo di vestire incontra?

Conte Lelio - Assai.

Donna Rosaura - Spero che, se mi vedranno ballare, faranno miglior concetto di me.

Conte Lelio - Eh, signora mia, il vostro discorso è elegante, il vostro portamento è grazioso; ma il vostro volto è adorabile.

Donna Rosaura - Siete pur grazioso. Andiamo, contino, andiamo a tavola, venite a mangiar la zuppa con me.

Conte Lelio - Mi sono preziose le grazie vostre. (partono)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License