Carlo Goldoni
Le femmine puntigliose

ATTO TERZO

Scena Undicesima. La contessa Beatrice e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Undicesima. La contessa Beatrice e detti

 

Contessa Beatrice - Brave, brave, avete fatto una bella cosa.

Contessa Eleonora - Voi l'avete fatta più bella.

Contessa Clarice - Abbiamo sofferto anche troppo.

Conte Ottavio - (Ora viene la bella scena). (da sé)

Contessa Eleonora - Andarla a metter al primo posto.

Contessa Beatrice - Ecco il signor protettore, l'ha messa lui. (verso Lelio)

Contessa Eleonora - Bravo.

Contessa Clarice - Bravissimo.

Conte Lelio - Io non ho fatto questa cosa. Non ero io il padrone di casa.

Contessa Beatrice - Se sapeste tutto, è innamorato morto di colei.

Contessa Eleonora - E voi lo soffrite? (a Beatrice)

Contessa Clarice - E voi gli fate la mezzana? (alla medesima)

Contessa Beatrice - Che volete ch'io faccia? Me l'ha saputa dare ad intendere; son di buon cuore, non ho potuto dire di no.

Conte Lelio - (Non sanno niente del negozio delle cento doppie). (da sé)

Contessa Eleonora - E poi, cara Contessa, farla ballare il primo minuè?

Contessa Beatrice - Questa è colpa del ballerino.

Contessa Clarice - E voi ve la passate con questa disinvoltura? Non gli fate romper le ossa?

Contessa Beatrice - A quest'ora credo se ne sia pentito.

Conte Lelio - Sì signora, ha avuto di già il suo castigo. Egli è a tavola col conte Onofrio, che si mangia i fagiani.

Contessa Beatrice - Briccone! Me la pagherà. Ma voi altre, che siete amiche, piantarmi così? Andarvene senza dir nulla?

Contessa Eleonora - In queste cose non vi vogliono complimenti.

Contessa Clarice - Vi andava del nostro decoro.

Contessa Beatrice - Eh via! Che siete puntigliose.

Contessa Eleonora - Brava, siamo puntigliose? Perché non l'avete condotta qui quella signora di tanto merito?

Contessa Beatrice - Per me non la tratterò più certamente.

Contessa Clarice - Non avete impegno con un ministro?

Contessa Beatrice - Quando devo dirvi tutto, l'ho fatto per compiacere unicamente il caro signor conte Lelio.

Contessa Eleonora - Sicché il signor conte Lelio è causa di tutto.

Contessa Clarice - Non vi credeva capace di ciò. (a Lelio)

Conte Lelio - (Se potessi dir tutto, non parlereste così). (a Beatrice)

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License