Carlo Goldoni
Filosofia e amore

ATTO TERZO

SCENA ULTIMA   Xanto, Menalippe e detti.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA ULTIMA

 

Xanto, Menalippe e detti.

 

XAN.

Ah figliuoli, compatite

La disgrazia del padrone:

Filosofica ragione

Non mi valse a riparar.

MEN.

Gran disgrazia, poverino!

Via, non fate più lunari,

Che una giovane mia pari

Potrà farvi consolar.

 

 

TUTTI

 

 

Viva, viva il dio d'Amore,

Che ha saputo con valore

Il filosofo incantar.

Imparate, miei signori,

Che i filosofi, i dottori,

Che i sapienti, che gli eroi

Son soggetti come noi

Colle femmine a cascar.

 

Fine del Dramma.




Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License