Carlo Goldoni
L'amante di sé medesimo

ATTO QUINTO

SCENA SECONDA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SECONDA

 

Il signor Alberto e Don Mauro.

 

MAU.

Oh signor Veneziano...

ALB.

Patron, v'ho da parlar.

Disème, vostra nezza la voleu maridar?

MAU.

Nezza? Chi è questa nezza?

ALB.

Vôi dir vostra nipote.

Parlo col mio linguaggio.

MAU.

Nezza vuol dir nipote?

Oh, quanto che mi piace il parlar veneziano!

ALB.

Anca mi, co bisogna, so favellar toscano.

Ma el stil del mio paese el me par bello e bon;

El piase, el se capisse da tutte le nazion.

E benché abbia viazà, mai m'ho volesto usar

Della mia cara patria la lengua a bastardar.

MAU.

Perché poi... sì signore... può dirsi... allo sproposito.

ALB.

Lassemo andar ste cosse, e tornemo a proposito.

La voleu maridar sta putta?

MAU.

Perché no?

ALB.

Cossa ghe deu de dota?

MAU.

Di dote... vi dirò...

Averà... sì signore... sua madre ha avuto in dote...

Suo padre le ha lasciato... alfine è mia nipote...

Averà... per esempio... in tutto... sì signore...

Quindici... venti... in circa... e forse anche maggiore.

ALB.

Quindese o venti cossa?

MAU.

Scudi romani.

ALB.

Sior?

Venti scudi? burlemio, o se femio l'amor?

MAU.

Eh, migliara m'intendo.

ALB.

Oh, adesso v'ho capio.

Arriveressi ai trenta, se 'l fusse un bon partio?

MAU.

Perché no?

ALB.

Quel partio, che ve offerisso mi,

El xe el Conte dell'Isola. Ve piase?

MAU.

Oh, signor sì.

Ci avevo... sì signore... quasi, quasi pensato.

ALB.

El xe, per dir el vero, un cavalier garbato:

Nobile, generoso, ricco, pien de virtù.

Seu contento?

MAU.

Sì, ho detto... Io non ci penso più.

ALB.

Se pol far el contratto?

MAU.

Oh, sì signor fra noi.

ALB.

Chi gh'el dirà alla putta?

MAU.

Se volete... anche voi...

Io dirò... se bisogna... parlando... sì signore...

ALB.

Se me permission...

MAU.

Toh, toh! mi fate onore.

ALB.

Vago a dirghelo al Conte.

MAU.

Ci ho tutto il genio mio.

Ehi... dopo... sì signore... Eh! mi marito anch'io.

ALB.

Bravo! gran noviziadi gh'avemo in sto paese.

Don Mauro, donna Bianca, el Conte, la Marchesa.

Evviva el matrimonio! Staremo allegramente. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License