Carlo Goldoni
La locandiera

ATTO PRIMO

Scena Settima. Fabrizio e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Settima. Fabrizio e detti

 

FABRIZIO: Illustrissimo, c'è uno che la domanda. (Al Conte.)

CONTE: Sai chi sia?

FABRIZIO: Credo ch'egli sia un legatore di gioje. (Mirandolina, giudizio; qui non istate bene). (Piano a Mirandolina, e parte.)

CONTE: Oh sì, mi ha da mostrare un gioiello. Mirandolina, quegli orecchini, voglio che li accompagniamo.

MIRANDOLINA: Eh no, signor Conte...

CONTE: Voi meritate molto, ed io i denari non li stimo niente. Vado a vedere questo gioiello. Addio, Mirandolina; signor Marchese, la riverisco! (Parte.)

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License