Carlo Goldoni
La madre amorosa

ATTO PRIMO

SCENA UNDICESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA UNDICESIMA

 

Antisala.

 

Florindo e donna Laurina.

 

FLOR. Cara Laurina mia, a decidere tocca a voi.

LAUR. Se stesse a me, vi darei la mano immediatamente.

FLOR. Potete darmela, se volete.

LAUR. Il mondo poi che direbbe?

FLOR. Direbbe il mondo che avete obbedito un comando di vostra zia.

LAUR. Questa ragione non mi dispiace.

FLOR. Animo dunque...

LAUR. Oh diamine! mia madre è qui?

FLOR. Tornerà ad insultarmi... Cara Laurina, costanza, fedeltà, coraggio. Torno alle camere di vostra zia. (parte)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License