Carlo Goldoni
I malcontenti

ATTO PRIMO

SCENA UNDICESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA UNDICESIMA

 

Il Procuratore e detti.

 

PROC. Servitor umilissimo, signor Ridolfo.

RID. La riverisco divotamente. (Andate a fare i fatti

vostri) (al Sarto)

SAR. Ma, signore, almeno...

RID. Sì, aspettate. Ecco un paolo per voi. Andate.

SAR. Anderò. Non lo vuole il conto?

RID. Lasciatelo, se lo volete lasciare.

SAR. Eccolo.

RID. Mettetelo su quel tavolino.

SAR. Come comanda. (Ci gioco io, che questo conto gli

serve per fare una spazzatura! Questa è poi la ragione,

perché da chi paga si fanno pagare il doppio). (da sé;

mette il conto sul tavolino, e parte)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License