Carlo Goldoni
I malcontenti

ATTO TERZO

SCENA QUINDICESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUINDICESIMA

 

Il signor Geronimo, poi Cricca

 

GERON. Cricca.

CRI. Signore.

GERON. Avete trovato il signor Policastro?

CRI. Sì signore, è qui di fuori in sala.

GERON. Fatelo venire. Ditegli che ho una cosa da comunicargli. Hanno tentato d'uscire dall'altra porta i due manigoldi?

CRI. Non ho sentito niente alla porta. Lavorano ancora intorno all'armadio.

GERON. Bene dunque. Tenete queste chiavi. Aprite per di , ed entrate a drittura. Essi resteranno sorpresi. Voi fingete di volerli assistere; e dando loro a credere di salvarli, aprite quest'altra porta, e conduceteli per di qua. Portatevi bene, e ci sarà per voi un paio di scarpe.

CRI. Lasci fare a me, che quando voglio, so far le cose come vanno fatte. (parte)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License