Carlo Goldoni
Le massere

ATTO TERZO

SCENA QUARTA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUARTA

 

Momolo e detti.

 

MOMOLO:

Mascare, m'ha mandà siora Zanetta a dirve

Che no la stè a aspettar, che no stè a trattegnirve.

In mascara la xe con un'altra puttazza,

E tutti adessadesso se troveremo in Piazza.

ROSEGA:

Sì ben. Se troveremo. Sentìu? vegno con vu.

Anca ti, Momoletto, ti vegnirà con nu. (A Anzoletto.)

MOMOLO:

Mi vago a inmascherarme: fin adesso ho laorà.

ANZOLETTO:

(Me despiase de Gnese, che la me aspetterà). (Da sé.)

ROSEGA:

Deme man per un poco. Anca vu, sior baron.

In mezzo de do zoveni, come che paro bon!

ANZOLETTO:

Vago a far un servizio.

MOMOLO:

Me vago a inmascherar.

ANZOLETTO:

Se troveremo in Piazza. (Parte.)

MOMOLO:

Ve vegnirò a cattar. (Parte.)

ROSEGA:

Vardè. Cussì i me impianta? i me lassa cussì?

Che vaga sola in Piazza? oh poveretta mi!

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License