Carlo Goldoni
Il matrimonio per concorso

ATTO TERZO

SCENA OTTAVA   Pandolfo e Lisetta

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA OTTAVA

 

Pandolfo e Lisetta

 

PAND. Io non ho detto niente finora, per non far una scena con quelle signore; ma ora che siamo soli, ditemi un poco, signora sciocca, impertinente, cosa vi sognate di dire, che il signor Roberto non vi conosce, non vi ama, non vi pretende?

LIS. Ho detto la verità, e la sostengo, e la toccherete con mano.

PAND. Ma se mi ha pregato, posso dir in ginocchioni, perché io gli concedessi la vostra mano.

LIS. Questo è un abbaglio, questo è un inganno, e lo vedrete.

PAND. Eh, so io l'abbaglio, so io l'inganno qual è. Tu sei innamorata di quel disgraziato di Filippo, lo hai odiato per gelosia, ed ora pretendi di ripigliare la tresca.

LIS. No certo, signor padre, non è così; e per farvi vedere che sono una figliola rassegnata, obbediente, andate a cercare il signor colonnello, conducetelo qui, ed io lo sposo immediatamente.

PAND. Posso crederti? Sarà poi vero?

LIS. Ve lo prometto costantemente.

PAND. Guarda bene, non mi mettere in qualche altro impegno.

LIS. Non vi è dubbio. Fidatevi di me, e non temete.

PAND. Ma dove troverò il signor colonnello? In un Parigi come è possibile di trovarlo?

LIS. Cercatelo ai passeggi pubblici, al Palazzo Reale, alle Tuglierie, lo troverete senz'altro.

PAND. Se avrà della premura, ritornerà.

LIS. No, caro signor padre, fatemi questo piacere, cercatelo, procurate di trovarlo, conducetelo qui più presto che voi potete.

PAND. Come ti è venuta ora dintorno una sì gran premura per il colonnello?

LIS. Per dimostrarvi la rassegnazione ai vostri voleri, per secondare le vostre buone intenzioni, per darvi una testimonianza di obbedienza e rispetto.

PAND. Brava la mia figliuola; son contento, così mi piace. Anderò a cercarlo ora, questa sera, domani, gli farò le vostre scuse, gli parlerò con maniera. Tutto anderà bene. Sarete la sposa, sarete la colonnella. Godrete i frutti della buona condotta di vostro padre. (Gran testa, gran testa ch'è la mia). (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License