Carlo Goldoni
Il Moliere

ATTO QUARTO

SCENA SECONDA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SECONDA

 

Foresta e Pirlone.

 

PIRL.

Oimè! Non posso più, son tutto sgangherato:

Quattr’ore in una buca mi avete confinato.

FOR.

O se sapeste quanto provai per voi martello!

Presto, presto, prendete il mantello e il cappello.

Uscite, uscite tosto, pria che giunga il padrone.

PIRL.

Come! Moliere adunque ito non è in prigione?

FOR.

Di recitare adesso finito ha l’Impostore.

PIRL.

Come! Che cosa dite?

FOR.

Andate via, signore.

PIRL.

S’è fatto...

FOR.

S’ei vi trova, vi storpia, vi flagella.

PIRL.

S’è fatto l’Impostore?

FOR.

Vi venga la rovella. (lo va spingendo)

PIRL.

Vado. (Cotesti indegni han fatto l’Impostore?)

Ito in scena è il Tartuffo? Oimè! mi trema il cuore).

FOR.

Cospetto! Cospettone!

PIRL.

Parto; non m’insultate.

(Oh femmina mendace! Oh genti scellerate!) (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License