Carlo Goldoni
Il mondo della luna

ATTO TERZO

SCENA TERZA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA TERZA

 

Flaminia e Lisetta

 

FLAM.

Possibile, o Lisetta,

Che ti lasci acciecar dall'ambizione?

E non vedi che questa è una illusione?

LIS.

Olà, come parlate? (si alza)

FLAM.

Si fan delle risate

A causa della tua sciocca credenza.

LIS.

Cos'è questa insolenza?

Lo so che per invidia voi parlate.

Io sono imperatrice, e voi crepate.

FLAM.

Tu sei pazza...

LIS.

Tacete.

FLAM.

Lo vedrai...

LIS.

Non v'ascolto.

FLAM.

Cecco è l'imperator.

LIS.

No, non è vero.

FLAM.

Il lunatico impero

Terminerà in fischiate.

LIS.

Io sono imperatrice, e voi crepate.

 

FLAM.

Ah pur troppo il nostro core,

Che mal regge i propri affetti,

Ingannar da falsi oggetti

Sempre mai si lascierà.

Or la gioia, or il dolore

Forsennato in sé comprende,

Ma né l'un né l'altra intende,

E scoprire il ver non sa. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License