Carlo Goldoni
Il mondo della luna

ATTO TERZO

SCENA QUARTA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA QUARTA

 

Lisetta sola.

 

 

Oh guardate, garbata signorina!

Con me che son regina e monarchessa

Voler venir a far la dottoressa?

Ma pur troppo è così. Quando si dona

A certa gente bassa

Un po' di confidenza,

Convien sempre temer qualche insolenza:

E poi, e poi l'invidia

È il vizio che a costoro il cor martella;

Or di questa, or di quella

Si mormora da loro a più non posso,

E si taglian agli altri i panni addosso.

 

Quando si trovano

Le basse femmine,

Dicono, parlano

Sempre così:

«Ehi, non sapete?

Nina l'ha fatta».

«Che cosa dite

«Lilla fuggì».

Le triste femmine

Sono così.

Ma di quel numero

Io non voglio essere.

Son fatta nobile,

E il basso spirito

Da me svanì. (parte)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License