Carlo Goldoni
I morbinosi

ATTO QUARTO

SCENA PRIMA   Orto all'uso della Zuecca.   Betta e Catte

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

ATTO QUARTO

 

 

 

SCENA PRIMA

 

Orto all'uso della Zuecca.

 

Betta e Catte

 

CAT.

Za che no ghnissun, spazzizemo un pocheto.

BET.

Varda, no ghe parlar, se vien sior Giacometo.

So muggier xe tornada.

CAT.

Dasseno?

BET.

In verità.

De lu no la se fida.

CAT.

Che gran bestialità!

Lo savè, siora Beta, come che mi son fata.

Lo savè che coi omeni mi no fazzo la mata.

Toni xe assae sutilo: no lo vôi desgustar.

Ma giusto co sta siora me la voria cavar.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License