Carlo Goldoni
I morbinosi

ATTO QUARTO

SCENA SECONDA   Anzoletta e dette.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SECONDA

 

Anzoletta e dette.

 

ANZ.

Oe, no savè? Sta sera i vuol far un festin.

CAT.

Baleremio anca nu?

ANZ.

Pol darse un pochetin.

BET.

I darà anca da cena.

ANZ.

Sì, ma nu no gh'intremo.

BET.

Quando che i da cena, qualcossa magneremo.

CAT.

Mi me basta balar.

ANZ.

E mi gh'ho el mio dileto

A véder a fenir un certo negozieto.

Quella certa signora, che no se sa chi sia,

I dise che la sposa un de sta compagnia.

Mi me par impussibile; ghe vederemo el fin.

CAT.

Donca per le so nozze i farà sto festin.

ANZ.

Pol esser.

BET.

Sì, seguro, e co ghe xe novizzi,

No ghe mancherà certo né torte, né pastizzi.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License