Carlo Goldoni
Ircana in Ispaan

ATTO QUARTO

Scena Quinta. Vajassa poi Tamas

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Quinta. Vajassa poi Tamas

 

VAJASSA: Con me della superbia dovran lasciare il vizio.

Cospetto! a queste donne io farò far giudizio.

TAMAS: Dove si cela Ircana? d'uopo ho del suo consiglio.

VAJASSA: Questi è Tamas, lo so, di Machmut il figlio.

TAMAS: Donna, vedesti Ircana?

VAJASSA: Cerchi la sposa?

TAMAS: Sì.

VAJASSA: Se cerchi la tua sposa, e vuoi vederla, è .(gli addita le stanze di Fatima)

TAMAS: Vedrà quella inumana se soddisfarla io godo.

Seco partir destino; ma dee pensarsi al modo.(entra nell’appartamento di Fatima)

VAJASSA: Povero giovinetto, goda la sposa in pace:

Quel che per me vorrei, far per altrui mi piace. (va per la porta di mezzo, dove son le Schiave)

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License