Carlo Goldoni
Ircana in Ispaan

ATTO QUINTO

Scena Quinta. Machmut, Tamas, Alý

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Quinta. Machmut, Tamas, Alì

 

MACHMUT: Ma quando mai, crudele, quando un padre amoroso

Potrà sperar dal figlio la pace ed il riposo?

Non basta ch'io ti dessi, barbaro cuor, la vita,

Non basta a' tuoi disastri la mia paterna aita,

Ch'io l'error tuo mi scordi, di', non ti basta ancora?

Vuoi che comandi Ircana? Lascia, crudel, ch'io mora.

Poco di vita avanza a un genitor dolente;

Poco resister posso al rio fato inclemente.

Aspetti quell'ingrata dal morir mio vittoria;

Ma vuo', morendo ancora, di me lasciar memoria.

Premiar vuo' la virtude, punir la rea baldanza;

La tua minaccia è questa, (a Tamas)quest'è la tua speranza.(ad Alì)

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License