Carlo Goldoni
L'amante militare

ATTO PRIMO

SCENA TREDICESIMA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA TREDICESIMA

 

Arlecchino e detti.

 

ARL. Non vedo l’ora che vada via sti soldadi. Ogni da Corallina ghe ne trov qualchedun da novo. La dis che la me vol ben, la dis che no me dubita: ma sti mustacchi i me fa paura. (si suona il tamburo, ed i soldati fanno allegria)

ARL. Bravi! pulito! o che bella cossa! o che bella conversazion!

BRIGH. Amigo, alla vostra salute.

ARL. Bon pro ve fazza.

BRIGH. Favorì, vegnì avanti.

ARL. Grazie.

BRIGH. Se comandè, patron.

ARL. Riceverò le vostre finezze.

BRIGH. Presto, deghe da bever.

CAP. Prendete, amico, mangiate e bevete.

BRIGH. E che se stia allegramente. (cantano) (Arlecchino mangia, beve e canta con i soldati)

BRIGH. Cossa diseu? Ve piasela sta bella allegria? (ad Arlecchino)

ARL. Se la me pias? E come! Ma chi seu vualtri siori?

BRIGH. Semo soldadi.

ARL. Soldadi? E i soldadi i fa sta bella vita?

BRIGH. Sempre cussì, sempre allegramente. Vu che mestier feu?

ARL. Fazz el servitor.

BRIGH. Poverazzo! sfadigherè tutto el zorno.

ARL. Come un aseno, sior.

BRIGH. Magnerè poco.

ARL. Ho sempre fame.

BRIGH. No ghaverè mai libertà.

ARL. Mai.

BRIGH. Eh, vegnì a star con nualtri.

ARL. Oh magari!

BRIGH. Qua ghaverè da magnar e da bever; sarè calzà e vestido; no pagherè fitto de casa, averè dei denari, sarè respettà, viazzerè, vederè el mondo, ve devertirè, e fora de qualche sentinella e de un poco de esercizio, no ghavarè gnente a sto mondo da far.

ARL. Oh che bella cossa! Ma... i dis che i soldadi i va alla guerra, e alla guerra se mazza. No vorria che me toccasse sto bell’onor.

BRIGH. Eh giusto! Semo soldadi anca nu, e semo qua, e semo stadi alla guerra; e no semo morti, e stemo allegramente. Animo, alla vostra salute. (beve)

CAP. Volete venir a stare con noi? Se volete, animo, questo è un abito.

BRIGH. Cossa ghaveu nome?

ARL. Arlecchin Battocchio.

BRIGH. Animo, sior Arlecchin, voleu che scriva el vostro nome su sto libro?

ARL. Scrivèlo pur.

BRIGH. Son qua. (scrive) Arlecchino Battocchio rimesso soldato ecc. Voleu denari?

ARL. Se me ne darè, i torrò.

BRIGH. Ve contenteu de un felippo?

ARL. Sior sì, me contento.

. Tolè; animo, putti, vestìlo. (vestono Arlecchino da soldato) Seu contento?

ARL. Contentissimo.

BRIGH. Ho gusto. Stè qua, no ve partì; vado a avvisar el nostro capitanio.

ARL. Saludèlo da parte mia.

BRIGH. Volentiera. (Caporal, ve lo consegno; vardè che nol se slontana). (parte)

ARL. Animo, bevemo, stemo allegramente. (canta)

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License