Carlo Goldoni
Pamela nubile

ATTO TERZO

SCENA V   Milord Bonfil e detti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA V

 

Milord Bonfil e detti.

 

PAM. Ecco il padrone.

AND. Signore...

BON. Siete voi il genitor di Pamela?

AND. Sì, signore, sono il vostro servo Andreuve.

BON. Siete venuto per rivedere la figlia?

AND. Per rivederla pria di morire.

BON. Per rivederla, e non altro?

AND. E meco ricondurla a consolar sua madre.

BON. Questo non si può fare senza di me.

AND. Appunto per questo io sospirava l'onore d'essere a' vostri piedi.

BON. Qual ragione vi spinge a volervi ripigliare la figlia?

AND. Siamo assai vecchi; abbiamo necessità del suo ajuto.

BON. Pamela, ritírati.

PAM. Obbedisco. (Io parto, e questi due che restano, hanno il mio cuore metà per uno.) (parte)

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License