Carlo Goldoni
I pettegolezzi delle donne

ATTO SECONDO

Scena Diciottesima. Pantalone e Toni, che hanno ascoltato, e dette

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Scena Diciottesima. Pantalone e Toni, che hanno ascoltato, e dette

 

Pantalone - Cossa gh'è, patrone? Fale baruffa?37

Paron Toni - Cossè sto pettegolezzo?

Eleonora - Per causa di quella spuria di vostra figlia. (parte col Servitore)

Paron Toni - Olà.

Beatrice - Sì, quella illegittima è causa di tutto. (parte col Servitore)

Paron Toni - Meggio!

Anzoletta - Sia malignazo38 le bastarde. (a Toni, e parte)

Paron Toni - Pulito!

Donna Catte - Sior zerman, tegnive cara la vostra muletta. (parte)

Donna Sgualda - Oe, zerman, in casa vostra no ghe vegno più; no vorria che la me dasse una scalzada.39 (parte)

 

 





p. -
37 baruffa: contesa.



38 malignazo: maledetto.



39 scalzada: calcio.



Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License