Carlo Goldoni
Il poeta fanatico

ATTO SECONDO

SCENA SESTA

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SCENA SESTA

 

Brighella ed il suddetto.

 

BRIGH. Sior padron...

OTT. La novella instituzione nostra...

BRIGH. Gh’è qua un zovene spiritoso, dilettante anca lu de poesia, fradello de siora Corallina, che vorria reverirla. Ela contenta che el passa?

OTT. Non senza ponderazione e mistero...

BRIGH. Ela contenta che el passa?

OTT. Sì. Non senza ponderazione e mistero.

BRIGH. Adesso el fazzo vegnir. Poverazzo, che el magna anca élo. (parte)

OTT. La novella pianta d’alloro abbiamo noi per impresa... Brighella, tieni quest’orologio, e accomodalo sulle ore di piazza. Brighella è andato via. Qualche nuovo estro lo avrà richiamato. Or ora ho finito. Poiché, siccome le tenerelle piante crescono coll’andar del tempo, e della loro ombra ingombrano i larghi piani... Oh bel poetico sentimento prosaico! E della loro ombra ingombrano i larghi piani.

 

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License