Carlo Goldoni
Componimenti poetici

POESIE GIOVANILI E POESIE DIVERSE FINO AL 1748

Bella donna bianca e crudele

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

POESIE GIOVANILI

E POESIE DIVERSE FINO AL 1748

 

 

Bella donna bianca e crudele

 

Tu, che vanti di latte il bel sembiante,

Dovresti aver tutti candor gli affetti:

Tu, che avanzi in beltà nostri intelletti,

Non dovresti sdegnar un cuore amante.

Io, che sempre in amor ti fui costante,

Dovrò dunque morir? Oh crudi effetti

D’un’empia ferità, che i cuori e i petti

Rende duri vie più ch’aspro diamante.

Donna d’alta beltà così crudele,

Senz’aver mai pietà del mio dolore,

Come in tanta dolcezza alberga il fele?

Ah! colpa de’ miei danni è il tuo candore,

Che sotto neve è ben ragion si cele

Gelato affetto e tutto gelo un core.

1723.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License