Carlo Goldoni
Componimenti poetici

POESIE GIOVANILI E POESIE DIVERSE FINO AL 1748

A certe signore che non rendono il saluto

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

A certe signore che non rendono il saluto

 

Voi, che diavolo avete nel cervello,

Che non volete rendere il saluto?

Sarei un gran minchion becco cornuto

Se mai più vi cavassi il mio cappello.

Per me, signore mie, già non favello,

Ché son poco di buono, e troppo bruto,

Ma vi parlo così perché ho veduto

Che voi fate lo stesso a questo e a quello.

Il salutar è pura cortesia,

Ma render il saluto è obligazione,

E non renderlo poscia è villania.

Credete di parer saggie matrone

Col starvi sussiegate, e in fede mia,

Che fate rider tutte le persone.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License