Carlo Goldoni
Componimenti poetici

POESIE GIOVANILI E POESIE DIVERSE FINO AL 1748

Ad una monaca che mi regalÚ di paste dolci

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Ad una monaca che mi regalò di paste dolci

 

Rendo grazie, signora, alle finezze

Di quell’animo grande e generoso;

Io, che delle sue grazie son goloso,

Satollar mi potrò nelle dolcezze.

Per ristorar un cuor tutto amarezze

So bene anch’io che il mele è prodigioso,

Ma il troppo dolce è spesso ancor dannoso

Per le nature che non sono avvezze.

Con due sorte di paste i suoi favori

Mi pervenner quest’oggi in un piattello,

Parte col buco, e parte fatti a fiori.

I primi son compagni al mio cervello,

Gli altri composti di sì bei lavori

Sono simili al suo, ché assai più bello.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License