Carlo Goldoni
Componimenti poetici

POESIE GIOVANILI E POESIE DIVERSE FINO AL 1748

Sentimento esposto nell’Accademia de’ RR. padri di S. Tomaso in Pavia

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Sentimento esposto nell’Accademia de’ RR. padri

di S. Tomaso in Pavia

 

Tomaso allor che con illustre esempio

Sconfisse l’empietà, vinse i rubelli,

Converse i lupi in mansueti agnelli,

Fece asilo di fede il cor d’un empio,

Allora fu, che della Grazia al tempio

Conducea vittorioso almi drappelli,

E consacrando a Dio gli animi belli,

Del nemico infernal fea maggior scempio.

Ed or che sta de’ più gran santi al pari,

Non è ver noi men generoso e pio,

Con grazie immense, e con prodigi vari,

Ma fora il merto suo posto in oblio,

Né ‘l potria venerar sovra gli altari,

Chi l’altar dispregiasse, il tempio, e Dio.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License