Carlo Goldoni
Componimenti poetici

POESIE GIOVANILI E POESIE DIVERSE FINO AL 1748

Risposta del Goldoni

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Risposta del Goldoni

 

Non è, Signore, il mio valor, che sprona

La tua Musa soave al dolce canto,

Ché il mio basso saper non giugne a tanto,

Né s’ammette vil plettro in Elicona.

Tu sei cigno canoro, che a me dona

Onor colla tua lira, e quale e quanto

Appar di buono in me, tutto è tuo vanto,

Saggio cantor d’Apollo e di Bellona.

Giacché corri con piéfrettoloso

Delle glorie alla meta, appo le spalle

Mena me ancor nell’immortal riposo.

Fammi la guida tu per l’arduo calle,

Ch’io dietro il lesto tuo piè portentoso

Seguirotti per monte, balza e Valle.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License