Carlo Goldoni
Componimenti poetici

POESIE GIOVANILI E POESIE DIVERSE FINO AL 1748

Per l’estro naturale poetico del Bravo da Pordenon

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

Per l’estro naturale poetico del Bravo da Pordenon

 

Erudito cantor pronto e sagace,

Prodigio di natura, almo stupore,

Del nome tuo il memorando onore

Distrugger non saprà tempo vorace.

Colei, al cui poter ogn’uom soggiace,

Parca fatal del sempiterno orrore,

Forza non ha per atterrir quel core,

Cui destinar gli Numi eterna pace.

Senza molte vigilie appieno infusa

Tanta scienza da’ Numi in pegno avesti,

Ed or la rendi al suo favor diffusa.

Tu alle cime di Pindo inver giungesti

Col tuo valor; ma no: mente mia musa:

Tu dal Monte Divin anzi scendesti.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License