Carlo Goldoni
Componimenti poetici

IL QUARESIMALE IN EPILOGO DEL PADRE GIACOMO CATANEO

PREDICA XXXII Delle lagrime di Maddalena.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

PREDICA XXXII

Delle lagrime di Maddalena.

 

1 Preziose per il loro valore.

2 Amabili agl’occhi di DIO.

3 Profittevoli alla penitente.

 

SONETTO

 

Nudo il piè, sciolto il crin, tutta dolente,

Genuflessa a Gesù, forte piagnea

Maddalena pentita, onde spegnea

Ne’ limpidi cristai la fiamma ardente.

Quel saggio lagrimar mesto e dolente

Piacque cotanto alla divina idea,

Che con estro d’amor di nuovo crea

In Maddalena un cuor, ma più innocente.

Lagrime sante, ch’ottener sapeste

Dal pietoso Signor grazia e perdono,

Tanto belle vie più, quanto più meste!

O del figlio divin pietoso dono!

Perché in tempo dal cuor pronte sorgeste,

Meritaste nel Ciel glorioso trono.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License