Carlo Goldoni
Componimenti poetici

IL QUARESIMALE IN EPILOGO DEL PADRE GIACOMO CATANEO

PREDICA XXXVI Delli Recedivi.

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

PREDICA XXXVI

Delli Recedivi.

 

1 Difficilmente risorgono per parte di DIO.

2 Difficilmente per parte di sé medesimi.

 

SONETTO

 

Mille fiate colui sorge pentito,

Mille ricade nell’antico errore:

Troppo sperando nel divin favore,

E nell’alta pietà d’un Dio schernito.

Pronta è la Grazia col suo dolce invito

Per tirar dalla colpa un peccatore;

Ma se in vano s’adopra il Santo Amore,

Vuol la Giustizia l’empio cuor punito.

Torna e ritorna a replicar sovente

Quell’immensa pietà voce cortese,

E il tristo sordo peccator non sente.

Dio vorria pur le nostre salme arrese,

Ma veggendo nell’Uomdura mente,

Cambia in fulmine alfin le proprie offese.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License