Carlo Goldoni
Componimenti poetici

SONETTI SACRI

PREDICA I † Della Morte. Il pensiero della Morte

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

PREDICA I

 

Della Morte.

Il pensiero della Morte

 

1 È freno efficace de’ nostri appetiti.

2 È regola verace delle nostre operazioni.

3 È veglia vivace ne’ nostri pericoli.

 

SONETTO

 

Oh polve! oh voce! oh rimembranza amara!

Dobbiam morir: ma quando? oggi fors’anco.

Uomo, se a ciò tu non pensasti unquanco,

Or gl’appetiti a raffrenare impara.

Regola un tal pensier verace e chiara

Sia dell’opere tue, onde ormai stanco

Della spoglia mortal, sicuro e franco

Aneli al Ciel, patria beata e cara.

E per quante ti tenda insidie il mondo,

Sia il pensier della Morte la vivace

Veglia, che ne’ perigli ognor ti desti.

Né t’arrechi timor; s’anzi giocondo

Può fare il fine tuo questa vivace

Polve, da cui l’origine traesti.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License