Carlo Goldoni
Componimenti poetici

SONETTI SACRI

PREDICA IV   Delle occasioni prossime. Siamo combattuti nelle occasioni

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

PREDICA IV

 

Delle occasioni prossime.

Siamo combattuti nelle occasioni

 

1 Dentro di noi dalla Carne, coi possenti stimoli del senso.

2 Fuori di noi da Iddio, con una stretta sospensione di Grazia.

3 Contro di noi dal Demonio, colla forte suggestion dell’attacco.

 

SONETTO

 

Voi che sì franchi a lubriche occasioni

V’esponete superbi, in che fidate?

Nel valore, nel grado, o nell’etate?

Cadde Sanson, Davidde, e i duoi Vecchioni.

Troppo il senso è proclive, altre ragioni

Non ode, uprende a favellar beltate;

E se la Grazia a vostro prò sperate,

Dio per pena farà che vi abbandoni.

L’empio Satan nell’odio suo sagace

Con sofismi v’inganna; egli è inventore

Della vostra platonica dottrina.

Voi mirate un bel volto; esso vi piace;

Passa il vostro piacer daglocchi al cuore,

E Platon vi consiglia? Amor v’inclina.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License