Carlo Goldoni
Componimenti poetici

SONETTI SACRI

PREDICA V   Del Giudizio Universale. Nel fatal giorno proveranno i presciti

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

PREDICA V

 

Del Giudizio Universale.

Nel fatal giorno proveranno i presciti

 

1 Un abisso sopra di loro, nella presenza di Dio giudice.

2 Un abisso dentro di loro, nella disamina delle loro colpe.

3 Un abisso sotto di loro, nella condanna all’Inferno.

 

SONETTO

 

Oh terribile giorno! Ecco ad un tratto

Trema la terra tutta; il sol si asconde;

Oltre i confini suoi trapassan l’onde;

E dal fuoco ogni tetto arso e disfatto.

Suona l’orrenda tromba, e stupefatto

Fugge l’egro mortale, e si confonde,

E piagne, e l’Angiol priega; ed ei risponde:

Alla valle, alla valle: al conto esatto.

Osserva, peccator, quello che miri

Giudice Dio, Giudice Uomo, è quello

Che tu offendesti, e che prendesti a scherno.

Indi mira te stesso: ovunque giri,

Porti sulla tua fronte il tuo libello;

un’occhiata alla Gloria, e va all’Inferno.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License