Carlo Goldoni
Componimenti poetici

SONETTI SACRI

PREDICA XXV Della Legge di Dio. Ella

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

PREDICA XXV

 

Della Legge di Dio.

Ella è

 

1 Verace nella sua origine.

2 Onesta ne’ suoi precetti.

3 Soave nella sua pratica.

 

SONETTO

 

Latrino pure gl’inimici indegni

Della Legge di Dio. Li arcani suoi

Veneraron col sangue eccelsi eroi,

Colla penna svelaro eccelsi ingegni.

E la santa onestà de’ suoi dissegni

Bastar può ben per sicurezza a noi;

S’ella tutta s’appoggia ai soli doi

Della nostra natura alti sostegni.

Amar Dio sopra tutto, e qual noi stessi

Nostro prossimo amar: trattarlo in guisa,

Come a noi piacerebbe: ecco i precetti.

E questa è quella Legge, onde sì oppressi

Vi chiamate, o Cristiani? Ah si ravvisa

Ch’a niun giogo v’aggrada esser soggetti.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License