Carlo Goldoni
Componimenti poetici

SONETTI SACRI

PREDICA XXXI   Della Predestinazione. È un mistero

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

PREDICA XXXI

 

Della Predestinazione.

È un mistero

 

1 Di Equità, con cui Dio stabilisce le sue grazie.

2 Di Carità con cui Dio distribuisce le sue grazie.

3 Di Fedeltà, per cui esige la nostra cooperazione.

 

SONETTO

 

Tutte l’anime nostre al solo fine

Decretò della Gloria il giusto Iddio;

Ed è bestemmia il dir, ch’or crudo, or pio,

Altre voglia felici, altre meschine.

Anzi a distribuir le sue divine

Grazie non è con l’uomo unqua restìo;

Ma spesso avvien che nostro uman desìo

Contro il consiglio della Grazia incline.

E, se l’anima rea cade all’Inferno,

Dio n’è forse cagione, oppure il nostro

Arbitrio, ch’alla Grazia unqua rispose?

Udite, o voi, che del Mistero Eterno

Squittinate gli arcani: il destin vostro

Giusta l’opere vostre Iddio dispose.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License