Carlo Goldoni
Componimenti poetici

POESIE IN LINGUA E IN DIALETTO DEL PERIODO VENEZIANO (1748 - 1762)

SONETTO RITRATTO

Precedente

Successivo

Link alle concordanze:  Normali In evidenza

I link alle concordanze si evidenziano comunque al passaggio

SONETTO RITRATTO

 

Morbido e folto crin, fra il biondo e il nero,

Spaziosa fronte, e bianco viso e pieno,

Occhio celeste, or torbido, or sereno;

Angusto labbro, rigoroso, austero.

Tenera e breve man, degna d’impero,

Candido, bipartito, amabil seno,

D’ogni proporzion corpo ripieno,

Aria sprezzante, e portamento altero.

Questa è di voi visibile bellezza,

Ma di gloria maggior degna vi rende

La velata beltà, che più si apprezza:

Spirto, che tutto vede e tutto intende,

Arte, che tutto brama e tutto sprezza,

Cuore, che manda fiamme, e non s’accende.

 

 


Precedente

Successivo

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License